mercoledì 14 settembre 2011

Maratona dell'acqua 2011

Ed eccomi alla mia terza maratona. Ci arrivo forse più in forma rispetto alle altre 2, a dispetto di una preparazione non svolta proprio nelle migliori condizioni. I lunghi d'estate sono stati duri da svolgere, ed infatti non li ho completati come avrei voluto.
Alla Partenza con Miro
Arrivo ad Iseo il pomeriggio di sabato, e subito mi rendo conto che il paesaggio del percorso sarà bellissimo. Al ritiro pettorali non vogliono farmi correre perché sul certificato medico c'è scritto "podismo" e non "atletica leggera". Inaudito, non mi era mai successo. Una volta mostrato il tesserino FIDAL per fortuna si è risolto il problema.
Alla partenza siamo 1600 compresi gli staffettisti che fanno mezza maratona a testa.
La giornata è caldissima, e questo é un fattore che inciderà tantissimo. Il primo classificato chiuderà in 2 ore e 54. Ci sono anche salite. Si parte alle 9.30 e procedo bene fino ai 10 km, dopodiché comincia a farsi sentire la fatica, dato il gran caldo, ma procedo col mio ritmo. Ogni tanto c'è qualche galleria lunga anche 1 km, a dare sollievo...un bel fresco li sotto!!! Procedo ancora bene col mio ritmo fino al venticinquesimo chilometro, quando mi arriva la crisi, accentuata dal caldo insopportabile delle ore centrali del giorno.
Stringo i denti fino al trentesimo chilometro, e da li a poco cominceranno le salite. E quando arrivano, quelle, si fanno sentire davvero.
Ad ogni ristoro mi svuoto bottigliette di acqua sulla testa, e mi tengo strette le spugne, che uso per lo stesso scopo, visto che ogni tanto c'è qualche fontanella.
Quando pensavo di essere in grado di battere il mio seppur misero PB arriva l'ultima salita che mi spezza le gambe...la corsetta che avevo ricominciato a mettere in atto, viene interrotta bruscamente e ritorno a camminare.
L'ultima discesa mi porta all'ultimo chilometro che faccio trottelerallando fino agli ultimi 200 metri che faccio ancora una volta commosso per avere concluso la mia terza maratona.
Alla fine il cronometro si ferma esattamente come a Venezia 5:43:18.
Devo migliorarmi ancora molto, ma l'esperienza rimane fantastica ugualmente.
Buone corse a tutti e tutte!

8 commenti:

ciro foster ha detto...

UNA MARATONA È UNA MARATONA, BELLI I POSTI, PERÒ LA SALITA INCIDE MOLTO SULLA PRESTAZIONE,MA DALL'ESPRESSIONE DELLA TUA FOTO VEDO CHE TI SEI DIVERTITO TANTISSIMO,COMPLIMENTI!

Dave ha detto...

Grazie Ciro! Come stai?
La fai la maratona di Ravenna??

Ale57 ha detto...

Complimenti maratoneta!
C'ero anch'io ma ho fatto solo la mezza (la seconda parte però, quella più calda e più dura).
L'importante è che ti sia divertito, la prestazione passa in secondo piano.

Dave ha detto...

Grazie Ale!!!!!
Magari ad una delle prossime ci incontriamo...!

gnicchino ha detto...

Grande Dave, guarda che se hai eguagliato il tuo PB su maratona, con le temperature e le salite che ci sono state, puoi considerarti molto soddisfatto perchè quello che ha vinto in 2ore 55minuti,mi hanno detto che ha un personale sotto le 2 ore e 30... quindi devi essere molto soddisfatto!!!

Dave ha detto...

Grazie Gnicchino...in realtà non ho eguagliato il PB. Quello rimane stabilito a Milano ed è 5:42:15 :-) ben un minuto in meno!!!

ah ah ah!

Ci siamo divertiti però!

ciro foster ha detto...

Dave, sono iscritto per la MARA di Firenze!

Dave ha detto...

Grande!!! Prima o poi Firenze la faró anche io!